Contattaci: 095 935608

Samsung

Samsung

Samsung è un'azienda multinazionale fondata il 1º marzo 1938 da Lee Byung-chul nella città di Taegu, nell'attuale Corea del Sud.

Comprende filiali in 58 paesi nonchè numerose aziende affiliate, la maggior parte con il nome madre Samsung, ed è il maggior conglomerato (chaebol) sudcoreano. Nel corso del tempo, il gruppo si è diversificato in aree quali trasformazione dei prodotti alimentari, prodotti tessili, assicurazioni, titoli e vendita al dettaglio. Samsung nell'industria dell'elettronica alla fine degli anni '60 e nelle costruzioni e costruzioni navali alla metà degli anni '70; queste aree guiderebbero la sua successiva crescita. Dopo la morte di Lee nel 1987, venne divisa in quattro gruppi di lavoro - Samsung Group, Shinsegae Group, CJ Group e Hansol Group. Dal 1990, Samsung ha sempre più globalizzato le sue attività e l'elettronica; in particolare, i suoi telefoni cellulari e semiconduttori sono diventati la sua più importante fonte di reddito. A partire dal 2017, il valore del suo marchio è stato qualificato come il sesto tra quelli più alti nella classifica mondiale.

Ha avuto una forte influenza sullo sviluppo economico, sulla politica, sui media e sulla cultura della Corea del Sud ed è stata una delle principali forze trainanti dietro il "miracolo economico coreano". Le società affiliate producono circa un quinto delle esportazioni totali della Corea del Sud. Le entrate di Samsung sono state pari al 17% del PIL $ 1.082 miliardi della Corea del Sud. Secondo il fondatore, il significato della parola coreana Hanja Samsung (三星) è "tri-stella" o "tre stelle". La parola "tre" rappresenta qualcosa di "grande, numeroso e potente".

Nel 1938 Lee Byung-chul (1910-1987), membro di una facoltosa famiglia di proprietari terrieri originaria della contea di Uiryeong, trasferitosi nella città di Taegu, fondò la Samsung Sanghoe (삼성 상회,三星商会), impresa di modeste dimensioni, con una quarantina di dipendenti impiegati a Su-dong, ora Dong-dong. Inizialmente era un'azienda di distribuzione di generi alimentari prodotti in città e, in particolare, di pasta fresca, soprattutto spaghetti.

Con la crescita dell'azienda, nel 1947 Lee Byung-chul trasferì la sede nella più importante Seul, ma con il successivo scoppio della guerra di Corea fu costretto a lasciare la città per trasferirsi nella più tranquilla Pusan, dove fondò una società di raffinazione dello zucchero, sotto il nome di Cheil Jedang. Terminata la guerra, nel 1954 Lee Byung-chul avviò a Chimsan-dong, presso Taegu, un'altra impresa attiva nel campo della lavorazione della lana, la Cheil Mojik, che ben presto divenne il più grande lanificio della nazione.

Nel 1948 costituì una joint venture insieme a Cho Hong-jai, già fondatore del gruppo Hyosung, denominata Samsung Mulsan Gongsa (삼성 물산 공사), in inglese Samsung Trading Corporation, che crebbe rapidamente fino a diventare l'attuale Samsung C & T Corporation. Dopo solo pochi anni, Cho e Lee furono però costretti a separarsi, a causa di profonde diversità di vedute in merito alla gestione dell'impresa, creando due aziende.